Rosalina Panetta

Rosalina Panetta

Avvocato, Collaboratore

L’Avv. Rosalina Panetta nasce a Melito di Porto Salvo (RC) il 04.04.1986 e consegue la laurea in Giurisprudenza presso l’Università LUISS GUIDO CARLI di Roma nel 2010 con la votazione di 110 su 110 e lode, discutendo la tesi in diritto penale dell’economia dal titolo “Insider trading e informazione privilegiata”, relatore Prof. Filippo Sgubbi.

Abilitata all’esercizio della professione forense dal 2014, si iscrive all’albo nel 2017 e collabora con lo studio Salvagni dal mese di settembre 2016.

Appena laureata, esercita la pratica forense presso due diversi studi legali che si occupano di diritto civile, nonché di diritto del lavoro.

Dal mese di marzo 2013 al mese di luglio 2014, lavora presso la filiale italiana della multinazionale cinese Hanergy, impegnata nel settore delle energie rinnovabili. Strutturata nell’ambito dell’ufficio legale interno della suddetta società, si occupa della redazione e stesura di tutta la contrattualistica commerciale, svolge attività di due diligence, cura i rapporti con i principali studi legali internazionali e collabora alla gestione del dipartimento Risorse Umane, occupandosi della stesura e tenuta dei contratti di lavoro dei dipendenti della società, nonché della definizione di ogni altra connessa questione di natura giudiziale o stragiudiziale.

Dal mese di marzo 2015 al mese di settembre 2016, svolge un tirocinio formativo presso il Tribunale di Roma, Sezione IV Lavoro, ove affianca il magistrato formatore nell’attività di udienza e di stesura dei provvedimenti giudiziari, approfondendo, tra gli altri, i seguenti temi: il precariato nella Scuola e il danno conseguente alla reiterazione illegittima dei contratti a termine; il demansionamento e lo svolgimento di mansioni superiori; il licenziamento per giusta causa e giustificato motivo; licenziamenti collettivi; pubblico impiego; somministrazione di lavoro; questioni in materia di contratti a termine e contratti a progetto; questioni processuali sulla tardività della domanda; applicazione del rito speciale in materia di licenziamenti. Nell’ambito di tale esperienza, partecipa attivamente al progetto relativo alla raccolta delle massime dei provvedimenti emessi dai giudici della IV Sezione Lavoro del Tribunale di Roma mediante la redazione di numerose massime.

Negli stessi anni si dedica allo studio per il concorso in magistratura, frequentando diversi corsi di formazione.

Collabora dal 2016 con la rivista giuridica Lavoro e Previdenza Oggi, della quale è socia e per la quale è autrice di una pubblicazione in materia di illegittima reiterazione di contratti a termine nel comparto scuola dal titolo “Il danno comunitario: emblema di giustizia sostanziale”.